VERSO RENDE, LE PAROLE DI INFANTINO E COSENZA IN SALA STAMPA

Archiviata la vittoria sul Marina di Ragusa, per il Cittanova è tempo di affrontare la prima trasferta della stagione. Al “Marco Lorenzon”, i giallorossi sfideranno il Rende di Alfonso Caruso alla ricerca di altri punti importanti per la consapevolezza e la classifica.

Questo pomeriggio, in conferenza stampa, l’allenatore Pietro Infantino e il centrocampista Cosimo Cosenza hanno analizzato i temi della gara.

PIETRO INFANTINO

Ci attende una partita difficile contro un avversario diverso rispetto a quello affrontato domenica scorsa. Loro hanno inserito in corsa giocatori di esperienza e vanno strutturando un progetto importante. Il pareggio con la Gelbison non è casuale. Noi abbiamo già archiviato il successo sul Marina e intendiamo dare continuità alla serie di risultati utili”.

Contro il Rende sarà la prima trasferta stagionale. Cambierà qualcosa nell’atteggiamento?

 “Stiamo valutando le condizioni di alcuni calciatori. La rifinitura ha dato altri spunti e domani deciderò l’undici titolare”.

I biancorossi avranno tra le file alcuni nuovi acquisti. Ma il Cittanova può contare su un collettivo importante e, da venerdì scorso, anche sulle doti indiscusse del centrocampista Cosimo Cosenza.

Cosenza è un calciatore importante che ci darà una grande mano. Non lo scopro io. Ma la forza di questo progetto sta soprattutto nel collettivo e nella capacità di ognuno di ritagliarsi un ruolo da protagonista”.

Quando si parla di alta classifica si fa, spesso, anche riferimento al Cittanova. Come si gestisce questa pressione?

Noi siamo sereni. Conosciamo le nostre qualità e i nostri limiti. Noi dobbiamo scendere in campo e dimostrate volta per volta quello che valiamo”.

Dopo la vittoria sul Marina i toni sono rimasti bassi, nonostante l’entusiasmo dell’ambiente.

Essere umili non significa sentirsi inferiori agli altri. Significa, piuttosto, riconoscersi nei limiti e nei punti di forza. Noi abbiamo l’obbligo di lavorare, migliorare e crescere senza badare ad altro”.

Tre calciatori che vedremo domani in campo.

Infantino, Quattrone e La Serra”. (ride…).

 

COSIMO COSENZA

Un esordio da veterano

L’approccio con il progetto giallorosso è stato subito positivo. Questo grazie ai compagni, al mister, allo staff e alla Società che mi hanno messo nelle condizioni di integrarmi subito”.

Domenica, insieme a Lo Nigro, avete innalzato una muraglia di sostanza e qualità.

Non avevamo mai giocato insieme ma da avversari ci siamo incrociati tante volte. È un calciatore importante. Sono certo che faremo bene al servizio della squadra”.

A Rende che tipo di gara si vedrà?

Loro aspettavano il ripescaggio fino a poco tempo fa. Ora stanno costruendo per fare bene in questo campionato, anche inserendo alcuni acquisti di categoria. Ci daranno filo da torcere”.

Tra le tue caratteristiche, anche l’appuntamento con il gol. Ti prenoti per domani?

Speriamo di fare risultato. Poi chi segna conta poco. Dobbiamo dare tutto e portare a casa i punti. La soddisfazione personale, se arriva, è un qualcosa di più che fa piacere”.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *