CITTANOVA – PATERNO’: TABELLINO E INTERVISTE

CITTANOVA (3-5-2): La Cagnina; D’Angelo, Corso, Alfano (9’st Napolitano); Barilaro, Fuschi, Lo Nigro (28’st Cosenza), Crucitti, Larosa (19’st Zinfollino); Dorato (46’st Solinas), Viola (9’st Silenzi). In panchina: Latella, Meola, Petrucci, Losasso. All.: Nocera.

PATERNO’ (3-5-2): Cavalli; Bontempo, Raimondi, Mazzotti; Santapaola (46’st Giuffrida), D’Amico (38’st Guarnera), Truglio (19’st Maiorano), Scapellato (25’st De Marco), Coniglione (25’st Di Stefano); Pardo, La Piana. In panchina: Cavallaro, Ferraguto, Zappalà, Corsini. All.: Catalano.

ARBITRO: Cosimo Delli Carpini di Isernia (Massari di Molfetta e Spagnolo di Lecce).

MARCATORI:16’st (rig) La Piana (P); 43’st Cosenza (C).

NOTE: Espulso al 15’st D’Angelo (C) con rosso diretto per fallo di gioco. Ammoniti: Barilaro, Napolitano, Crucitti, Cosenza (C); Truglio, Cavalli (P). Angoli: 2-4.

Campionbato

GRAZIANO NOCERA

Di questa partita mi è piaciuta la reazione dei ragazzi dopo che siamo rimasti in dieci e sotto di un gol. Lì siamo usciti fuori e abbiamo dimostrato di voler fare punti. Io mi aspetto una squadra che mette in campo quell’atteggiamento per tutti i 90’. Prima dell’espulsione siamo sembrati impacciati. Loro ci hanno preso altissimi, pressandoci già sulla prima linea, e sono passati in vantaggio al nostro primo errore. Dobbiamo restare tranquilli e sereni e lavorare partendo proprio dagli ultimi venti minuti di questa partita”.

“Dobbiamo migliorare nella costruzione. A livello di modulo, dopo l’inferiorità numerica è saltato tutto.  Ho messo in campo tutte le punte disponibili alla ricerca del gol. Volevamo fare risultato. Viviamo un momento in cui gira tutto storto. Meritavamo il gol e con l’entrata di Cosenza siamo riusciti ad iniettare un po’ di linfa. Tutto sommato, nella fase finale della gara, si è visto un Cittanova determinato e voglioso.  Con quell’atteggiamento possiamo fare bene. Spero che la partita di oggi ci dia il giusto input”.

“Al primo errore abbiamo preso il gol, ma abbiamo avuto la forza di reagire. Supereremo le difficoltà con il lavoro”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.