CON IL BARI PER LA STORIA, ZITO: “METTIAMOCI PASSIONE, IL RESTO VERRA’ DA SE'”

La Cittanovese è pronta. Abbiamo lavorato nel migliore dei modi in questa settimana e siamo certi di poter mettere in difficoltà la capolista. I ragazzi sanno bene cosa fare. Adesso proviamo a scrivere la storia”. Così il tecnico Domenico Zito nel corso della conferenza stampa pre partita di questa mattina. Insieme al mister, davanti ai microfoni dei cronisti, anche il difensore Luka Tomaš e il Main Sponsor Francesco D’Agostino.

ZITO

Di fronte avremo una corazzata dalla qualità superiore. Un progetto forte in tutti i reparti e capace di far registrare il miglior rendimento difensivo tra tutti i campionati d’Italia. Noi dovremo essere bravi a tenere alta la concentrazione senza concedere nulla. Gli errori dell’andata andranno cancellati. Abbiamo curato proprio questo aspetto, cercando di limitare al minimo ogni errore tecnico. Poi, di certo, la perfezione non esiste. Ma in campo dovremo dare l’anima. È una vetrina importante per la Società e per i calciatori. Ognuno dovrà farsi trovare pronto”.

In settimana si è visto all’opera un gruppo motivato.

Le motivazioni non sono difficili da trovare in partite del genere. Ma, ripeto, la nostra sfida sta tutta nella capacità di limitare gli errori. Di fronte avremo gente che ti punisce al primo passo falso. Lo forza del Bari è evidente, eccessiva per questa categoria. Ma sul nostro campo, con la giusta concentrazione e l’aiuto del pubblico, potremo creargli qualche grattacapo”.

Per il Bari probabile il 4-3-3. Come si schiererà la Cittanovese?

Loro hanno sempre giocato con questo modulo, alternando qualche sfumatura tattica. Non propongono un gioco spettacolare, però sono cinici e qualitativamente sopra la media. Il pericolo per noi può arrivare sugli esterni, con i loro attaccanti bravi ad attaccare gli spazi. Dovremo essere equilibrati e bravi a chiudere ogni varco, impendendo loro le ripartenze in velocità”.

Un titolo per la partita di domani.

Facciamo la storia. Mettiamoci passione. Il resto verrà da solo”.

TOMAŠ

All’andata giocò da titolare, dimostrando le sue ottime qualità. Ora, per Luka Tomaš, l’occasione di riscattare la sconfitta del San Nicola.

Dovremo fare molta attenzione, lo sappiamo. In settimana abbiamo studiato bene ogni movimento, valutando insieme al mister tutte le possibili situazioni. Molto si giocherà sul concetto di equilibrio. Se saremo bravi a rimanere uniti riproponendo quello che abbiamo preparato, allora potremo creare qualche difficoltà all’avversario”.

D’AGOSTINO

È l’anima del progetto giallorosso. L’imprenditore Francesco D’Agostino, titolare dell’azienda Stocco&Stocco, è il main sponsor della Calcio Cittanovese per il secondo anno consecutivo. Da parte sua un bilancio appassionato alla vigilia di un match storico.

Siamo partiti sei anni fa dalla Prima Categoria, ed oggi prepariamo la sfida contro il Bari in Serie D. E’ stato un percorso fantastico, fatto di tanti sacrifici e passione vera al servizio del nostro calcio. In tanti hanno investito in questi anni, imprenditori, Ististuzioni, tifosi, ed insieme abbiamo costruito qualcosa di importante. Ed anche in queste ore, il sostegno di tanti continua ad emergere in ogni ambito organizzativo. La crescita della squadra è coincisa con la crescita di un ambiente intero. Ci sarebbero tanti ringraziamenti da fare. Quello che posso dire è che io, noi tutti, ci sentiamo ripagati dei tanti sacrifici fatti. La Società è stata magnifica, stagione dopo stagione, ed ogni componente ha dato un supporto concreto. A questo punto possiamo dire che gli obiettivi sportivi che cercavamo sono stati raggiunti. Viviamo questa pagina storica con entusiasmo, grazie anche ad un paese che sa fare emergere i suoi valori più belli e importanti. Permettetemi alcuni ringraziamenti. Anzi tutto alla Società, agli sponsor, ai partner, al Comune di Cittanova, ai tifosi. In questa fase un ringraziamento particolare va al nostro Addetto Stampa, il dott. Antonino Raso, che si è occupato di tantissimi aspetti organizzativi, andando oltre alla mera comunicazione. Il lavoro di questo professionista ha fatto la differenza in tanti frangenti. In ultimo, penso che le sensazioni positive di questa settimana possano riscontrarsi anche sul campo. Il Bari è fortissimo, ma abbiamo tutte le armi per fare bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.