ECCO IL CITTA’ DI MESSINA, ZITO: “GELA E’ IL PASSATO, ORA SEI FINALI”

Cancelliamo la partita di Licata e concentriamoci sulla prima di sei finali”. Così il tecnico giallorosso Domenico Zito nel corso della conferenza stampa pre partita di questa mattina. Domani l’avversario di turno sarà il Città di Messina: una compagine alla ricerca di punti salvezza, che da alcuni giorni ha ritrovato in panchina mister Furnari.

ZITO

Ci prepariamo ad affrontare una squadra organizzata che ha come obiettivo preciso quello della salvezza. Per noi, senza dubbio, un avversario da tenere in grande considerazione. Il nostro orizzonte, tuttavia, è cambiato dopo la partita col Gela. Acquisita la consapevolezza della permanenza in categoria adesso non possiamo che guardare all’alta classifica. Vogliamo migliorarci ancora e puntare ai playoff. Tutti i calciatori e i componenti dello staff sono a lavoro per questo”.

Il Città di Messina proverà a portare a casa l’intera posta in palio.

Senza dubbio, loro sono una squadra temibilissima e difficile da affrontare. Tra l’altro, in settimana hanno ritrovato mister Furnari e i calciatori vorranno fare bene. Noi abbiamo lavorato con profitto e sappiamo come affrontare le situazioni che si presenteranno. Del resto, non dimentichiamo la gara d’andata, anzi la ricordiamo benissimo, quando fummo sconfitti per episodi e non certo per merito dell’avversario”.

I peloritani proporranno il 3-5-2.

Diciamo che il 3-5-2 è un modulo che ti consente di avere tanto equilibrio in campo. Certo, tra la teoria e la pratica esistono differenze. Loro sono una squadra fisica, che lavora molto sulle palle alte, sulle seconde palle e su ritmi bassi. Se cadiamo nel loro tranello sarà dura. Il nostro compito sarà quello di presentare la nostra identità e, insieme, la fame di vittoria”.

 Per la Cittanovese stessa squadra vista a Licata?

Terrò conto di quello che è successo contro il Gela e di quello che ho visto in settimana. Credo, comunque, che l’undici visto la scorsa giornata possa trovare ampio spazio”.

TOMAŠ

Difensore croato di qualità e potenza. Per Luka Tomaš sono stati mesi intensi quelli trascorsi in giallorosso, sempre alla ricerca di spunti per migliorare e crescere al servizio della squadra. Domani per lui nuova occasione da titolare.

Per un difensore è importante stare concentrato per tutta la durata della gara. Su questo terreno ho lavorato duramente insieme ai compagni. E i frutti di questo percorso stanno arrivando”.

È cambiato anche l’atteggiamento, sia tuo che della squadra.

Si, è così. Il percorso di crescita c’è stato e si vede sia in allenamento che in partita. Se rimaniamo uniti e concentrati possiamo fare grandi cose”.

Ora l’obiettivo diventano i playoff. È una pressione eccessiva per questo gruppo?

“La pressione c’è, ma è solamente positiva. Vogliamo fare bene, per i tifosi, per la società e anche per noi stessi. Ci teniamo a questo traguardo storico per i colori giallorossi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.