ECCO IL GELA, ZITO: “VOGLIO UNA CITTANOVESE AGGUERRITA E DETERMINATA”

Domani vedremo in campo una Cittanovese agguerrita alla ricerca del risultato utile”. Ne è convinto l’allenatore giallorosso Domenico Zito che, in conferenza stampa, questa mattina, ha anticipato i temi della sfida contro il Città di Gela. Insieme a lui l’attaccante Francesco Napolitano.

ZITO

Siamo consapevoli del valore dell’avversario – ha affermato il tecnico – ma, senza dubbio, dobbiamo tornare a muovere la classifica. A Nocera la Cittanovese ha fatto una partita importante, non raccogliendo nulla di concreto purtroppo. Quindi, già da domani, sarà importante ricominciare a correre, dimenticando le assenze, gli acciacchi, i problemi di qualche singolo. Ai miei chiedo di gettare il cuore oltre l’ostacolo e di offrire una prova di maturità, evitando gli errori visti contro il Portici”.

Il Gela è reduce da una sconfitta pesante rimediata proprio a Portici. Domani che match sarà?

Quella partita non deve ingannare – ha ammonito mister Zito – perché sette giorni fa il Gela era privo di almeno otto titolari, tra infortunati e squalificati. I siciliani hanno un organico costruito per vincere il torneo, e per domani avranno quasi tutti i big a disposizione, compreso Dorato. È vero pure, tuttavia, che contro le big sappiamo tirare fuori prestazioni importanti”.

Quanto peseranno le assenze per la Cittanovese?

Dobbiamo fare i conti con qualche defezione pesante – ha ammesso l’allenatore giallorosso – ma non credo che il risultato finale dipenderà da questo fattore. Ho calciatori all’altezza in ogni reparto e, dunque, sono fiducioso”.

Parlare di mercato, a questo punto, diventa inevitabile.

Non mi piace discutere di mercato, perché è un argomento che tende a distrarre – ha sottolineato Domenico Zito -. Ribadisco quanto detto nei giorni scorsi. La Cittanovese farà qualcosa in entrata per rimpolpare la rosa. Ma, in generale, sono strafelice di questo gruppo e di quello che sta dando. Non credo sia un caso che, ad oggi, i telefoni di tecnico e dirigenti siano caldi. Adesso in tanti vogliono venire a Cittanova, perché la squadra dà risposte, l’ambiente è sano e la Società è seria. Noi faremo qualche movimento in entrata, ma scossoni non ce ne saranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.