JUNIORES NAZIONALI, D’AGOSTINO SUONA LA CARICA

La 4ª giornata del Campionato Nazionale Juniores – Girone M metterà di fronte Calcio Cittanovese e Team Altamura. Un match importante per entrambe le compagini con premesse, però, differenti. I giallorossi, dopo le prime tre gare del torneo, sono alla ricerca dei primi punti per la classifica e di gol che diano fiducia all’ambiente. I pugliesi, sul fronte opposto, provengono da due vittorie ed una sconfitta, subita lo scorso sabato in casa contro il Molfetta.

A pochi giorni dalla partita, il capitano Vincenzo D’Agostino prova a fare il punto della situazione, guardando in positivo al futuro.

“Questo avvio di stagione – spiega il calciatore classe ’00 – sta dimostrando quali e quante siano le differenze tra un campionato regionale ed uno nazionale. Nelle tre gare disputate contro Roccella, Potenza e Cerignola abbiamo pagato a caro prezzo disattenzioni e sbavature che stiamo già correggendo durante le settimane di lavoro. In passato i dettagli avevano un peso inferiore, ora sono diventati decisivi. Detto questo, credo che da qui in poi vedremo una Cittanovese diversa. Più consapevole dei propri mezzi, anzi tutto”.

Adesso l’obiettivo diventano i tre punti.

“Il nostro è un percorso di crescita umana oltre che sportiva – sottolinea D’Agostino – e, al di là dei punti, che sono sempre importanti, per noi conta la sintonia interna al gruppo. Se siamo uniti, se giochiamo per migliorare tutti insieme, allora sarà più semplice ottenere vittorie e soddisfazioni.  Da questo punto di vista, siamo sulla strada giusta”.

Sabato al “Morreale – Proto” la sfida contro il temibile Team Altamura.

“Un avversario ostico – ammette il capitano juniores – dotato di ottime individualità e di un’idea di gioco ben definita. Il nostro compito sarà quello di mettere in campo i concetti tattici e tecnici approfonditi in settimana con il mister. Rispetto ad un mese fa siamo una squadra totalmente diversa, cresciuta sotto ogni aspetto. Sono certo che sabato disputeremo una gara importante. Abbiamo superato l’impatto con il palcoscenico interregionale e stiamo raggiungendo a giusta mentalità per questo torneo. Da squadra, daremo il cento per cento per conquistare una vittoria importante e storica”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.