SALA STAMPA, ZITO: “PARTITA SPETTACOLARE, MA CHE RABBIA QUEI GOL SUL FINALE”

Al termine della partita vinta per 3-2 contro il Paceco, l’allenatore della Cittanovese Domenico Zito si presenta in sala stampa soddisfatto solo in parte. Le reti incassate sul finale di gara lo hanno evidentemente contrariato.

“Fisiologicamente ci poteva stare un calo d’intensità nell’ultima fase del match – ha analizzato il tecnico giallorosso – ma non è accettabile quanto accaduto a tempo quasi scaduto. Eravamo in vantaggio di tre reti grazie ad un calcio che difficilmente si vede in serie D. Poi abbiamo rischiato di sciupare a causa di un’interpretazione sbagliata delle diverse situazioni. Oggi avrei voluto entrare nello spogliatoio e fare un applauso ai ragazzi, ma non ci riesco».

«Abbiamo dato continuità al nostro percorso di crescita – ha sottolineato Zito – e la prestazione della squadra ha convinto per qualità e brillantezza. Senza dimenticare che questa era la terza gara in sette giorni. Proprio per questo, nella ripresa, ho deciso di dare spazio a calciatori meno utilizzati nell’ultimo periodo. Ma chi è entrato ha sbagliato, perdendo un’opportunità per il futuro. Io non crocifiggo nessuno, ma un giocatore che viene da esperienze giovanili deve calarsi nel nuovo contesto con umiltà e voglia di emergere. Quello che è accaduto oggi non verrà affatto sottovalutato».

Per Domenico Zito: “E’ ovvio che la vittoria fa piacere, per il morale e la classifica. Ma vincere 3-0 avrebbe avuto un altro significato. Per l’autostima del gruppo, anzi tutto. Dobbiamo migliorare e lo faremo con il lavoro e l’umiltà. Da martedì riprenderemo a lavorare per il nostro obiettivo stagionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.