CITTANOVA – RENDE: TABELLINO E INTERVISTE

CITTANOVA (3-5-2): Latella; Zinfollino, Corso, Alfano (42’st Solinas); Barilaro (22’st Petrucci), Cosenza, Lo Nigro, Crucitti, Losasso; Viola (13’st Silenzi), Dorato (20’st Napolitano). In panchina: La Cagnina; Scuderi, Felici, Meola, Fuschi. All.: Graziano Nocera.

RENDE (3-5-2): Quintiero; Novello, Orientale, Piscopo (26’st Abbey); Cipolla, Mazzotta (1’st Regnante), Garritano (21’st Riconosciuto), Palermo, Ferchichi (31’st Consiglio); Ferraro, Palma (17’st Gozzerini). In panchina: Maiorano, Osso, Della Rocca, Brandi. All.: Tommaso Napoli.

ARBITRO: Enrico Gemelli di Messina (Almanza di Latina e Chichi di Palermo).

MARCATORI:30’pt Dorato (C); 5’st Ferraro (R); 14’st Crucitti (C); 39’st Palermo (R).

NOTE: Porte chiuse. Espulso al 48’st Losasso (C) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Dorato (C). Angoli: 1-2. Recupero: 2’pt; 5’st.

GRAZIANO NOCERA

È stato un buon Cittanova per lunghi tratti di gara. Poi, nel finale, siamo venuti meno sotto l’aspetto fisico. Sapevamo di dover pagare qualcosa in termini atletici in questa fase così particolare, anche se noi potevamo interpretare meglio alcune situazioni rimanendo più alti nella ripresa. Bravo il Rende a crederci sempre, a tenere il campo con organizzazione meticolosa e a capitalizzare le occasioni avute. Avremmo dovuto chiuderla quando potevamo”.

Abbiamo qualche difficoltà in difesa ed è evidente. Giochiamo con Corso e due giovani arrivati nei giorni scorsi. Dobbiamo riordinare le idee nel poco tempo a nostra disposizione e non perderci in chiacchiere. Speriamo di riavere Barnofsky il prima possibile. Nelle generali, comunque, prendo per buona questa prova e ci teniamo un punto che, nonostante tutto, muove la classifica. È naturale che avremmo dovuto fare qualcosina in più nel nostro stadio. Domenica dovremo dare continuità in trasferta, altrimenti rischiamo di sciupare tutto. Da domani testa al Marina di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.