VERSO ACIREALE, ZITO: “PARTITA DIFFICILE, MA ABBIAMO DIMOSTRATO DI POTER BATTERE CHIUNQUE”

La Cittanovese può fare male a chiunque”. Così il tecnico Domenico Zito nel corso della conferenza stampa pre partita di questo pomeriggio. L’obiettivo, questa volta, è rivolto verso l’altra sponda dello Stretto, in attesa di partire alla volta di Acireale dove domani sera i giallorossi affronteranno la compagine granata.

Insieme al mister, in sala stampa, anche il centrocampista Emanuel Gioia.

ZITO

“Giocheremo contro una squadra di spessore, organizzata, composta da elementi di grande qualità. Una realtà costruita bene, secondo me, e sapientemente rinforzata a dicembre dal Direttore Sportivo Pietro Leonardo. Sarà una partita bella sia da giocare che da vedere dagli spalti. Nella speranza che il terreno di gioco consenta, ad entrambe le compagini, di esprimersi al meglio”.

La sfida esterna imporrà qualche cambiamento?

 “Dovrò cambiare qualcosa in termini di singoli, vista la squalifica di Trofo e le precarie condizioni di alcuni ragazzi. Per il resto, credo di non dover variare nulla”.

Domenica scorsa una vittoria importante contro un’avversaria apparentemente abbordabile. Cosa ha lasciato quella gara?

“Rivedendo la gara contro l’Igea Virtus ho apprezzato ancora di più la prestazione dei ragazzi. Non abbiamo rischiato nulla, ed abbiamo prodotto un gioco importate. Abbiamo dimostrato di essere una squadra matura.  Molte squadre, anche più attrezzate di noi, hanno fallito in occasioni del genere”.

Tatticamente, prevede variazioni al tema?

“Noi è da almeno dodici partite che giochiamo con il medesimo modulo. Al di là degli interpreti di giornata, i ragazzi hanno sempre dato conferme sul piano del sacrificio e dell’equilibrio. Il punto è proprio questo e non riguarda il modulo. Se la Cittanovese gioca da squadra può fare male a chiunque”.

 

GIOIA

Uomo dell’equilibro, in ogni situazione. Il centrocampista Emanuel Gioia, alla sua terza stagione in giallorosso, continua ad essere un punto di riferimento per lo scacchiere di mister Zito. Domani l’ostica trasferta ad Acireale.

“I nostri avversari da quattro vittorie e un pareggio. Senza dubbio, i granata sono una squadra in salute. Per noi sarà la prova del nove in ottica playoff”.

Quali saranno le insidie?

“Giocheremo in serale e il campo sarà pesante. Tra l’altro, i granata sono qualitativamente una realtà ben organizzata. Ma la nostra arma è il sacrificio, lo è stata sempre del resto. Seguiamo il mister nelle scelte e proviamo a fare qualcosa di importante”.

L’anno scorso tre gol in campionato. Quest’anno la marcatura non è ancora arrivata.  

“Entrare nel tabellino dei marcatori fa sempre piacere. Ma io penso alla squadra, poi se arriverà il gol tanto meglio. Ma non è un assillo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.