VERSO L’ESORDIO IN SERIE D, PER ZITO E’ UNA QUESTIONE DI IDENTITA’

Al termine della odierna seduta di rifinitura, in vista dell’esordio assoluto nel Campionato Nazionale di Serie D di domenica 3 settembre, l’allenatore Domenico Zito e il difensore Davide Martino Taverniti hanno risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

Tanti gli argomenti toccati nel corso dell’incontro: dagli aspetti tattici allo stato fisico della squadra, passando per l’analisi dell’avversario. Inoltre, il mister ha annunciato che il capitano, per la gara di domenica, sarà Giovanni Condomitti.

“Non abbiamo tralasciato alcun dettaglio – ha spiegato Zito in Sala Stampa – sia sul piano tattico che su quello psicologico e dell’identità. Per Cittanova quella di domenica sarà una giornata storica. Sappiamo che l’ambiente è carico, ma noi dovremo essere bravi a rimanere lucidi e a sfruttare la spinta esterna in termini positivi. Spesso – ha proseguito il tecnico – queste partite le decidono gli episodi. E rimanere concentrati tutti i 90 minuti, in questo senso, rimane un fattore cruciale. Detto questo, noi siamo chiamati ad una stagione difficile. Le risposte vanno date sul campo, con i fatti, questo è il nostro motto”.

Per l’allenatore giallorosso il concetto di identità è la chiave per il futuro. “In Serie D – ha scandito – non troveremo mai squadra disorganizzate. La qualità tattica e l’organizzazione sono punti caratterizzanti di questo campionato. Per essere all’altezza siamo chiamati ad un lavoro importante sull’identità di squadra. Siamo partiti molto bene. D’ora in poi dobbiamo solo migliorare”.

Per Zito la squadra è in crescita, come gruppo e come mentalità, e le indicazioni sull’intensità danno spazio alla fiducia. Di fronte, per la prima di Campionato, ci sarà il Troina, anch’essa realtà all’esordio in Serie D.

“Abbiamo studiato bene i nostri avversari – ha affermato ancora il tecnico – e non ci faremo trovare impreparati. Loro sono un gruppo equilibrato e capace di sfruttare alla perfezione le qualità offensive. Le loro ripartenze spesso sono micidiali. Ripeto, la Cittanovese dovrà mettere in campo equilibrio ed identità. Con questi concetti faremo bene”.

In chiusura il capitolo mercato. “Alleno dei ragazzi fantastici – ha concluso Zito – e l’organico può vantare under di grande qualità. E’ vero, fino al 15 settembre c’è tempo per i correttivi. Ma se dovesse arrivare un rinforzo, allora vorrà dire che questo rientra a pieno nei programmi della Società e del progetto tecnico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.